Stupratori di Rimini: le foto sbagliate

Quattro persone segnalate dall’ex parlamentare non hanno assolutamente nulla a che fare con gli accadimenti di Rimini

Anche gli stupratori di Rimini finiscono in una sorta di fake news. Ormai le notizie finte girano incontrollate per il web e per questo motivo se in un articolo non sono riportate le fonti conviene sempre dubitare di ciò che leggiamo. Se poi sotto gli occhi non abbiamo un articolo, ma un commento sui social, dobbiamo prestare il doppio dell’attenzione.

Ci sono però personaggi di cui ci fidiamo, professionisti o persone comuni, dai quali mai ci aspetteremo notizie inventate o sbagliate. Ad esempio su facebook ci sono giornalisti, di cui il più attivo e famoso è certamente Mentana. I divulgatori scientifici, di cui il più attivo e famoso è sicuramente Burioni. Cantanti, attori ed opinionisti vari. Poi ci sono ovviamente i politici dei vari schieramenti.

Con un professionista dell’informazione possiamo stare un po’ più tranquilli per quanto riguarda la veridicità di ciò che dichiara. Con chi fa altro di mestiere ovviamente dovremmo tenere la guardia alta. Giusto per evitare spiacevoli incidenti. Questo perché chi fa un altro lavoro nella vita potrebbe condividere una notizia che reputa reale quando invece non lo è per un suo semplice errore.

Il fatto

È ad esempio ciò che è successo in questi giorni: l’ex parlamentare Meluzzi ha pubblicato su twitter le foto dei quattro stupratori di Rimini. Ovviamente le reazioni del “popolo del web” arrivano puntuali e tranquillamente alcuni utenti invocano anche punizioni usate ai tempi dei nazisti. In questo post di Mentana potete vedere qualche esempio.

Però quelle quattro persone segnalate dall’ex parlamentare, di cui vediamo chiaramente il volto, non hanno assolutamente nulla a che fare con gli accadimenti di Rimini, ma sono “arresti compiuti diversi mesi fa in un’operazione anti-spaccio”, come riporta lo stesso Mentana.

Internet è un ottimo mezzo per informarci su ciò che accade intorno a noi. Ma dovremmo sempre far attenzione a selezionare bene le notizie che leggiamo in quanto tra fake news e possibili sbagli di chi condivide qualcosa, rischiamo di far rientrare nelle nostre informazioni tantissime notizie fuffa.

Summary
Stupratori di Rimini: le foto sbagliate
Article Name
Stupratori di Rimini: le foto sbagliate
Description
Anche gli stupratori di Rimini finiscono in una sorta di fake news. Ormai le notizie finte girano incontrollate per il web.
GTC
Succede in italia
succede in italia