Farsi una famiglia in Italia è sempre più difficile

Disoccupazione, lavoro nero e stipendi troppo bassi

Farsi una famiglia per i giovani sta diventando sempre più difficile e ci sono sempre meno matrimoni, meno nascite e residenti. Ma i nostri giovani sono realmente dei “fannulloni”, oppure vorrebbero creare una loro strada ma non ci riescono? Vediamo quali sono le cause economiche di questo trend negativo.

La crisi e la disoccupazione

La crisi non sembra voler lasciare respirare la nostra penisola e la disoccupazione giovanile una volta ci fa sperare con un leggero aumento per poi farci tornare a preoccupare. Il principale problema per crearsi una nuova famiglia è proprio quello economico: se i nostri giovani non riescono a guadagnare onestamente come possono portare avanti una famiglia?

Lavoro nero

Se da un lato ci sono persone che non guadagnano perché non lavorano parallelamente troviamo persone che guadagnano una miseria pur lavorando 8 ore al giorno. Andando sui siti di annunci di lavoro si trovano facilmente richieste per call center e lavori simili. Il problema è che il più delle volte le paghe sono irrisorie, parliamo di 2€ l’ora, in nero, fatto passare per una collaborazione occasionale pagata in voucher. Se tutti rifiutassero lavori in nero certo la piaga forse si potrebbe sradicare, ma il più delle volte chi accetta è perché ha bisogno anche di quei pochi euro. Inoltre in alcune regioni, specialmente del sud Italia, e per alcuni tipi di lavori, non dichiarare sembra essere la normalità.

Stipendi troppo bassi per farsi una famiglia

Togliendo chi non ha un lavoro e chi lavora in nero troviamo moltissime persone che hanno un lavoro e ricevono uno stipendio fisso a fine mese. In Italia lo stipendio medio mensile è di 1.560€ netti.  Il problema è che la spesa media mensile familiare degli italiani è di 2.359€.

L’affitto medio è pari a 515€ mensili. Cambia in base al posto e può arrivare dai 931€ di Milano ai 354€ di Potenza. Quindi 1/3 dello stipendio andrà via in affitto.
Poi ci sono le spese alimentari: circa 186€ a persona. Ipotizzando una famiglia di 4 persone arriviamo a 744.
Quindi tra affitto e spese alimentari andranno via 1.259€ e ne rimarranno solo 300 per tutte le altre spese: bollette, medici, vestiti, spese della macchina, ecc.

Quindi un posto fisso con stipendio medio in Italia, cosa tutt’altro facile da avere, può non bastare per portare avanti una famiglia, se non con grande sacrifici.

 

Con tutte queste limitazioni è facile capire i nostri ragazzi che scappano via dall’Italia per cercare fortuna all’estero oppure rimangono qui ma non riescono a farsi una famiglia, se non con l’aiuto dei genitori/nonni per chi ha la fortuna di averli e di poter contare su di loro.

Summary
Farsi una famiglia in Italia è sempre più difficile
Article Name
Farsi una famiglia in Italia è sempre più difficile
Description
Farsi una famiglia per i giovani sta diventando sempre più difficile e ci sono sempre meno matrimoni, meno nascite e residenti.
GTC
Succede in italia
Succede in Italia