Errori ortografici del MIUR tra traccie e verrano

Continuano gli errori ortografici del MIUR sui siti ufficiali. Tutti conosciamo il “traccie”, comparso in occasione della prova d’italiano degli esami di stato dell’a.s. 2016/2017. Ad oggi, sul sito del concorso docenti del 2016, dopo oltre un anno, continuiamo ad avere un “verrano”.
Vediamo i fatti:

Le “traccie” subito corrette

Durante l’ultimo esame di maturità gli studenti hanno cercato informazioni su quest’ultimo nel sito ufficiale. Subito è stata notata una “i” dove non doveva stare, la foto di quel “traccie” ha fatto il giro dei social network in poco tempo.

errori ortografici del miur: traccie

Dobbiamo aggiungere che il ministero ha subito corretto e si è scusato: “Si tratta di un errore di battitura, che naturalmente non doveva esserci”.

Anche se la “i” di troppo sulla tastiera si trova molto lontano dalla “c” e dalla “e” non abbiamo motivo di dubitare delle parole sopra riportate. È stato solo un errore di battitura.

I docenti che “verrano” assunti

Durante il concorso docenti del 2016, sempre sul sito ufficiale dedicato ad esso, è possibile leggere

errori ortografici del miur: verrano

Come potete notare il verbo è al presente perché ancora oggi, settembre del 2017, l’errore è ben visibile su questa pagina.

Siamo certi che anche questo sia solo un errore di battitura, un mero errore materiale.

Errori ortografici del MIUR

Gli errori di battitura sono normali, nessuno lo mette in dubbio. Per questo un articolo prima di essere pubblicato dovrebbe sempre passare per il Checker, ossia qualcuno che lo corregge/aggiusta. Se parliamo di siti amatoriali, in cui non ci sono guadagni se non minimi, gli errori sono oltre che comprensibili ammessi.

Però ci sembra molto strano che in pagine dedicate alla scuola, prima all’esame di maturità e poi al concorso per diventare docenti, ci siano errori così grossolani, come se nessuno desse una seconda lettura agli articoli prima di pubblicarli. Sono siti ufficiali, non amatoriali e probabilmente chi ci scrive su viene pagato, che rappresentano il nostro ministero.

lo studente per lo stesso errore di battitura si è visto abbassare il voto finale dell’esame di maturità. Voto che gli in futuro gli potrebbe servire per l’accesso ai concorsi di molti posti di lavoro.

Il concorso docenti dopo le prime due prove scritte aveva già bocciato oltre la metà dei partecipanti. Ad un docente l’errore di scrittura ha giocato la possibilità di passare una prova che gli avrebbe cambiato la vita.

Gli errori di battitura sono normali, capitano. Però sarebbe bello se almeno nei siti ufficiali, dedicati alla cultura, non ci fossero queste sviste.

Summary
Errori ortografici del MIUR tra traccie e verrano
Article Name
Errori ortografici del MIUR tra traccie e verrano
Description
Continuano gli errori ortografici del MIUR sui siti ufficiali. Dopo il “traccie”della prova d’italiano sul sito del concorso docenti 2016
GTC
Succede in italia
Succede in Italia